B)SIDE

Menu e Ricerca

Felici di diventare

Quando la sera vado a letto, chiudo subito gli occhi ed è come se mi mettessi a fissare il soffitto della mia testa.
Lì mi accorgo di tutte le mie vulnerabilità, di tutti i palloncini che mi sono scappati via dalle mani da bambina e che ora hanno toccato il soffitto dei miei pensieri. È difficile crescere.
A volte succede in un attimo, ti senti impreparato e vorresti tornare indietro.
A volte invece quello che volevi essere non fa più per te, così lo chiudi a chiave in un cassetto assieme a tutti i vecchi sogni ormai stropicciati come calzini. Poi però arriva un giorno in cui decidi di aprire la finestra e di lasciare che i palloncini volino liberi verso il cielo, e capisci che crescere non è solo paura di cambiare.
Crescere è anche essere felici di diventare.

Francesca

Francesca

Ciao, mi chiamo Francesca. Sono nata il 25 febbraio e per mestiere vivo da vent'anni in un cassetto di sogni stropicciati. Le farfalle che abitano il mio stomaco passano di tanto in tanto a trovare i pensieri nella mia testa, dove vivono a forma di palloncini. Ho due cuori, uno è un battito di ciglia, l'altro un prisma con venti facce triangolari. Ho guardato a lungo uno specchio che mi ricordava quella che sembravo e non quella che ero, ma da oggi voglio navigare senza le vele. Lontano.

Articoli correlati
Due Galassie is meglio che Sedici

Due Galassie is meglio che Sedici

Eccomi qui di nuovo, dopo un po’, a scrivere una…

Il profumo del pane dall’altra parte del mondo

Il profumo del pane dall’altra parte del mondo

Il mercoledì è fatto di finali di Coppa Italia, lettere…

Una lettera (una cosa un po’ diversa)

Una lettera (una cosa un po’ diversa)

Ciao a tutti, Ritorno a scrivere questo blog dopo diverse…

12 Discussion to this post

  1. :) :) ha detto:

    Vorrei parlarti un pò… 🙂

  2. sarasalvaz91 ha detto:

    brava francy sei straodinaria

  3. sarasalvaz91 ha detto:

    la tua canzone preferita d20 ?

  4. sarasalvaz91 ha detto:

    dedicaresti qalche canzoneper i fan ?

  5. alessandro ha detto:

    questo blog mi piace davvero tanto e stupendo

  6. Dario ha detto:

    Ciaoooo Francesca ci sei?

  7. Andrea Zaratti ha detto:

    Complimenti Francesca, sei una ragazza Matura “cioè” grande dentro; nel cuore e nell’anima..
    Sei una bella persona, bello che ci sei anche tu..
    Ciao e Buona vita

  8. Matteo ha detto:

    Francesca oltre ad essere brava sei anche bellissima. Complimenti! Continua così

  9. Matteo P ha detto:

    Ciao bellezza… sei bravissima e affascinante!
    Mi piacerebbe tanto fare due chiacchiere con te 🙂 🙂 🙂
    Un abbraccio dalla Toscana!!

  10. albino ha detto:

    cosa dire alla dolce peach,ha un cassetto pieno di meraviglie,ha una voce che e’ una meraviglia,ha un cuore dolce,tenero,sensibile ,,,sta uscendo dalla scatola per esplorare il mondo e scopre che il mondo l’ama ,perche’ lei sa dare amore con i suoi pensieri,con le sue canzoni,,,ti voglio bene francesca come se fossi la mia bambina,ma nonostante la giovane eta’potresti gia’ essere una fidanzata perfetta o una moglie stupenda,,,fammi sempre sognare ma anche piangere come a sanremo,,,grazie lo dico io a te e non cambiare mai,tu ami il canto e la musica come me e anch’io ho calcato palcoscenici,non come i tuoi e anch’io sono nato in un coretto,e ancora adesso canto,francesca grazie di esistere ora non smettero’ mai di seguirti ,di ascoltarti,di leggerti e un giorno ,spero presto vederti,magari per un duetto insieme,ti voglio bene peach,,,un tuo fedele peacher

  11. Lara ha detto:

    Francesca dovresti scrivere un libro! Lo comprerei sicuramente.

  12. Ivàn Gabreil ha detto:

    Quei palloncini sono li per un motivo sono i sogni che hai ma che non vuoi realizzare. ma allora cosa vuol dire crescere, liberarsi dei propri sogni? No, come hai detto tu cresciamo il giorno in qui li liberiamo al cielo, come se fosse il mondo. Credo che cresciamo quando ci rendiamo conto di non poter realizzare tutti i nostri sogni da soli; cosi quando siamo maturi e ci sentiamo abbastanza forti da fidarci del mondo li affidiamo ad altri cosi, che, chi ne sarà l’artefice abbia possibilità di realizzare i tuoi sogni cosi come tu, forse, realizzi i suoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Premi "Invio" per cercare.