B)SIDE

Menu e Ricerca

Nata a Febbraio

Sono nata la notte di Sanremo mentre alla tivù trionfava “Come saprei”, dopo due settimane travagliate per la povera madre, a cui avevano detto che il giorno della verità sarebbe stato il 9, proprio quando il Festival inizierà quest’anno per me.
“Già allora avevi iniziato a rompere le scatole”, scherza sempre la madre.

E così nascevo, in quella notte, la stessa notte in cui sono nati due artisti che mi hanno cambiato la vita: George Harrison e Renoir.

Non sarò mai come loro, e non vincerò Sanremo, ma sapere queste cose, in un certo senso, mi fa sentire protetta, protetta dalla musica, dalla pittura, dalle cose belle. Come in una culla.

Quando uscivo dalla pancia della madre, mio fratello era a casa della nonna Lucia con la varicella, un po’ triste per non potermi salutare e darmi il benvenuto nel mondo. Aveva 10 anni e sperava nascessi un altro giorno, perché il 25 febbraio dell’anno prima era nato il mio amato cugino, Enrico, diventato poi “il cuggino”. Già si preoccupava per me, e si rivolgeva quella sera al nonno Gianni lamentandosi: “Ora la Francesca non avrà un compleanno tutto per sé, un dolce tutto per sé, i nonni tutti per sé”. E invece ho imparato quanto sia bello condividere una gioia, e pure un tiramisù.

Il nonno Gianni è nato il 26 Febbraio, giusto perché in famiglia abbiamo molta fantasia.
Quest’anno compie 80 anni e uno dei suoi sogni più grandi è sempre stato vedermi a Sanremo. L’ho invitato all’Ariston ma dice che non se la sente, che è troppo vecchio per queste cose. Il suo cuore però sorride e piange un pochino perché è davvero felice, e io con lui.

Nascere a Febbraio è un po’ strano. Poi sono pure pesci, manco acquario.
Un mese che ha pochi giorni e ogni tanto decide di averne uno in più. Se fossi nata il 29 non oso immaginare quali crisi esistenziali avrei avuto. E con me, la madre.

Febbraio non è davvero inverno, non è neppure primavera, è in mezzo, dispensa giornate che sembrano quasi natalizie, altre in cui, invece, regala l’illusione che sia già la stagione dei fiori. E riesci a sentirne il profumo.

Oltre al Festival, ci sono altre cose che hanno il sapore di Febbraio: le frittelle.
La mia infanzia è stata tutto un muoversi sul sottile confine che divide la crema dallo zabajone, imbattendomi qua è là nell’uvetta sultanina.
Credo che l’uvetta sultanina rappresenti uno dei miei più grandi dilemmi interiori. Ancora non l’ho compresa davvero, e vorrei sinceramente farmela piacere una volta per tutte, ma quando mi lascio andare, ecco che mi delude, sempre.

Poi: Carnevale.
La madre era fissata con il concetto artigianale del vestito in maschera. Non ho mai comprato un vestito, neanche un cappello. Voleva fare tutto lei.
Ricordo il costume da Arlecchino: 10 stoffe diverse, per ognuna una certa quantità di rombi tagliati minuziosamente, tutti cuciti insieme. Il tavolo della cucina sembrava un campo di battaglia!
Quando l’ho indossato erano passate diverse settimane dalle misurazioni, ed ero ingrassata (perché in quei venti giorni avevo oltrepassato il confine stabilito con le frittelle) quindi rimembro ancora la sensazione di essere il più bell’insaccato colorato della scuola elementare.

Infine: gli Oscar.
Quante notti condite da litri di caffè per seguire gli Academy Award con Toto (il padre) che cercava di incoraggiarmi a stare sveglia e poi si addormentava beatamente, quante delusioni, quanti momenti di festa. E quante volte ho aspettato dicessero il nome di Leo, ma ancora non l’hanno pronunciato.
Eppure, “good vibes” del caso, questo Febbraio ha una magia nuova nell’aria: ha generosamente deciso di donarci un giorno in più, di farmi salire sul palco che sogno fin da bambina, e magari accontenterà pure Di Caprio.

Francesca

Ciao, mi chiamo Francesca. Sono nata il 25 febbraio e per mestiere vivo da vent'anni in un cassetto di sogni stropicciati. Le farfalle che abitano il mio stomaco passano di tanto in tanto a trovare i pensieri nella mia testa, dove vivono a forma di palloncini. Ho due cuori, uno è un battito di ciglia, l'altro un prisma con venti facce triangolari. Ho guardato a lungo uno specchio che mi ricordava quella che sembravo e non quella che ero, ma da oggi voglio navigare senza le vele. Lontano.

Articoli correlati
Io non abito al mare (ma lo sento, finalmente)

Io non abito al mare (ma lo sento, finalmente)

Mia madre mi ha detto che la vita è una…

How I Met Your Mother (in 1999): Lettera di un Papà alla Figlia

How I Met Your Mother (in 1999): Lettera di un Papà alla Figlia

Ciao Livia, 💗💛💚❤💜💙 Okay, basta cuori. Sai ai miei tempi…

Lettera di un Falafel a una Lasagna aka Pasticcio

Lettera di un Falafel a una Lasagna aka Pasticcio

Ciao, Sono molto preoccupato per te. Lo so che ti…

22 Discussion to this post

  1. Nino ha detto:

    Ciao, anche io sono nato a febbraio, il 17. Ti posso assicurare che è un mese fantastico!!!

  2. Stefano ha detto:

    Ciao Francesca, è sempre un piacere leggere i tuoi post. Anch’io sono nato a Febbraio e precisamente il giorno di San Valentino. Sono venuto al mondo diversi anni prima di te, lo stesso anno in cui è nato Di Caprio! (ma le analogie con lui ahimè si fermano qua… ?). Febbraio come ricordavi è anche Carnevale. Ho vissuto la mia infanzia e molti anni dopo ancora, in una piccola cittadina dove tutti festeggiano il Carnevale come dei matti! Tutti tranne il sottoscritto perché non gli è mai piaciuto. E così me ne stavo rinchiuso nel mio mondo (un po’ proprio come in una scatola!) consolandomi con i dolci che mia mamma divinamente sfornava, impreziositi dall’uvetta che per me è sempre stata un must. Dalla mia scatola ahimè non sono mai completamente uscito,anzi probabilmente sono entrato in un altra con sempre tanti sogni ancora appesi. Non ti tedio oltre, ti auguro di cuore che tutti i tuoi sogni si realizzino perché te lo meriti davvero! …
    e vabbe’ un augurio lo faccio (con un pizzico di gelosia) anche a Di Caprio! Questo Febbraio magari farà felice anche lui ?

  3. Dino ha detto:

    Non sarai come loro? Forse, Non vincerai Sanremo? Forse, ma ricordo di una ragazza (di cui sicuramente ne hai sentito parlare!) che tempo fa ci parlava di carciofi e spiegava che se valeva un carciofo era in grado di offrire il miglior carciofo che potesse immaginare, quindi so con sicurezza che su quel palco, quello che saprai offrire, sarà comunque il meglio, superiore a tutto ciò che hai fatto fino ad ora. Esprimerai il tuo cuore, la tua anima, le tue emozioni e sarò pronto a raccoglierne i frammenti per emozionarmi e per soddisfare la mia passione per la tua musica e il tuo essere un Artista speciale.
    Certo ci sarà qualcuno a cui non piacerà il brano, o l’ interpretazione, dirà che altri brani sono migliori o ti giudicherà dalla posizione finale in classifica, ma questo per me non ha nessuna importanza, la musica non la misuro con il metro di giudizio degli altri, ma dalle mie emozioni.
    Aspetto con impazienza il 9 febbraio e so che “tutto andrà bene”.

  4. marianna ha detto:

    Ciao sono mamma di una tua grandissima fans vorrei scriverti un messaggio privato ma non riesco ed è tardi anche per andare da Maria De Filippi, no scherzo ma vorrei tanto mandarti un messaggio privato come posso fare?

  5. Emanuele ha detto:

    Che dire, nulla che gia non sai, stupenda, unica nella tua semplicita… sarebbe bello conoscerti di persona imbocca a lupo

  6. Walter ha detto:

    Nel canto sei già grande ed hai solo vent’anni, quindi non puoi far altro che migliorare ancora di più. Mi ricordo di una ragazzina lei partita da Sanremo che ha fatto tanta strada, si chiamava Pausini, io ti Auguro tutto il suo successo lo meriti. Vai stasera, sono sicuro che Sanremo è tuo.
    Grazie Francesca.

  7. Francesco ha detto:

    Ciao Francesca, io sono Francesco.
    Che dire, sei semplicemente fantastica, sei stupenda e unica…oltre che bellissima!
    Mi sarebbe piaciuto conoscerti quando sei venuta a Bari, ma purtroppo quei giorni non potevo.
    Spero tu possa ritornare, cosi potrò finalmente vederti, parlarti e dirti tutti tutto ciò che penso su di te.
    Intanto voglio citare un tuo pezzo di “Nessun grado di separazione” per dirti quello che ho provato nel sentire la tua canzone.
    “E poi ho sentito un’emozione accendersi veloce
    E farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce
    E non sentire più tensione solo vita dentro di me”
    Spero tu possa vincere l’eurovision contest perchè te lo meriti
    ti auguro il mio grosso in bocca al lupo per tutto nella speranza di incontrarti un giorno.

  8. Anna ha detto:

    Ciao Francesca. Mi chiamo Anna. Volevo dirti semplicemente che sentirti e vederti cantare è sempre emozionante. Hai una vita davanti a te e sono sicura che ci farai vivere ancora tante emozioni. Spero tu possa realizzare tutti i tuoi sogni e realizzarti come artista e come persona. Grazie e in bocca al lupo. Facci sognare all’ Eurovision !!!!!!!!!!!!!

  9. Antonella ha detto:

    Ciao Francesca. Mi chiamo Antonella, ma tutti mi chiamano Anto. Volevo dirti che io sono una tua fan da diversi anni e ogni volta che ti vedo in tv mi emoziono sempre perchè tutte le tue canzoni sembrano fatte per me perchè anche io vivo in una scatola chiusa dove non so da che parte aprirla. Anche io ho due nonni fantastici come i tuoi e li voglio tantissimo bene. Io ho letto tutto di te sia sul blog, sui giornali, sui social. Ho anche fatto un quaderno tutto per te perchè sei una cantante davvero fantastica e a Sanremo per me hai vinto tu. Sono contenta che almeno tu stai realizzando tutti i tuoi sogni. Mi raccomando spacca tutto all’Eurovision!!!!!! Sono anche curiosa della canzone che porterai, ma qualsiasi canzone che porti mi piace lo stesso. Grazie e in bocca al lupo! Non vedo l’ora di vederti su quel palco.

  10. Carla ha detto:

    Ciao Franci sono Carla complimenti bravissima x il secondo posto a San Remo sei stata straordinaria sei piena di talento non provavo le stesse emozioni dal 25 di febbraio del 1995 che Giorgia ha vinto (la adoro)all’ eurovision li stupirai!!!!ciao un grosso bacione

  11. Micheleee ha detto:

    Anche io sono nato dopo aver fatto tribolare parecchio mia mamma.. E anche nel mio giorno è nata un’opera d’arte!
    La tua è una bellissima canzone d’amore di Giorgia ed infatti sei un fantastico esempio di amore.. La mia è la “Pietà” di Michelangelo…….. ?

  12. Alberto Cardia ha detto:

    Auguri di cuore ?

  13. Carla ha detto:

    Ciao Franci tanti tanti auguri di Buon compleanno anch’io ho compiuto gli anni a febbraio l’11 è il mese +bello!!!!un grosso bacione e complimenti sei bravissima ???

  14. Maryterry ha detto:

    Tanti Auguri mitica Franci! ???
    Non ho mai notato quanto anche febbraio fosse così interessante… Io sono nata al 20 luglio e ricordo quanto mi lamentassi da piccola che non c’erano i miei amichetti perché erano già quasi tutti partiti. Oltre a me anche i miei due fratelli più piccoli sono nati a luglio (anche qui la fantasia) e ricordo che hai miei 10 anni tutti e tre abbiamo festeggiato in oratorio… Non mi piace troppo festeggiarmi sono un “terremoto” e ultimamente anche troppo ribelle ma nonostante questo anche timida e un po’ riservata ma ho degli amici unici che ogni 20 luglio me lo rendono migliore anche se io non voglio… ❤
    Sono molto felice che finalmente la tua carriera ha trovato un buon Vento che ti porterà ovunque e Lontano ma mi raccomando non dimenticare mai le radici! ? Ciao ciao!

  15. Maryterry ha detto:

    Ps. Sono arrivata dopo 7 anni che i miei genitori non riuscivano ad aver figli, con 4 giorni di ritardo e 30 ore di travaglio… Povera mamma ?
    E se non sbaglio il 20 luglio é nato Carlos Santana (il cantante preferito del papà) però io sono
    negata a suonare la chitarra Hahaha ?

  16. Bart87 ha detto:

    Sembra sia giunto il momento giusto per scrivere a te, sempre considerando prima di tutto la persona, la donna, la ragazza che sei; e poi considerare la cantante, quel mondo che tu hai saputo immediatamente far confluire nella tua vita, reputandolo un sogno ed un divertimento senza tanti assilli.
    Ho scoperto da poco la tua musica e ne sono stato davvero travolto: non ho quasi mai visto una ragazza che a 21 anni già sa quello che vuole e che ha già accumulato tanta esperienza nel mondo della musica, credendo ancora nella gavetta quale valore fondamentale per raggiungere il successo.
    Oggi è il tuo compleanno e meriti i miei più sinceri auguri per altri 21 anni (non solo, anche di più) di grande successo, con la stessa intensità e lo stesso modo di essere che oggi ti contraddistingue. Un bacione enorme Francesca! :-* <3

  17. Anna ha detto:

    Buon Compleanno. Un sacco di Auguri.

  18. Elisa ha detto:

    Ciao Fra 🙂 mi chiamo Elisa, ho un anno in meno di te e ti ammiro tantissimo!! Ero sicura che ce l’avresti fatta ad arrivare tra i primi 3 a Sanremo, hai una voce stupenda! Comunque per la cronaca non è così brutto nascere a febbraio..pensa che io sono nata il 4 gennaio che è in mezzo a mille feste quindi tutti si dimenticano di me ahahahah A proposito tantissimi auguri di compleanno :* p.s.: ho comprato il tuo cd e l’avrò già ascoltato mille volte in meno di una settimana..le tue canzoni sono una figata!! Spero di riuscire a venire presto a un tuo concerto..ciaooooo 🙂

  19. gian riccio93 ha detto:

    Ciao francesca ti ho scoperto per puro caso la tua bellissima voce accompagna le mie ore disordinate ore di studio. e quanto amo sentire la tua voce che canta l amore esiste l amore non ha un senso …..sono nato anche io il 25 febbraio…due anni esatti separano le nostre nascite..e nelle tue riflessioni mi rispecchio..non mi resta che augurarti una buona navigazione per l alto mare aperto…resta sempre cosi…e buon vento in attesa di vederci…un abbraccio forte gian riccio

  20. Federica ha detto:

    Ciao Francesca! Ti ho seguita a Sanremo ed ho esultato per il tuo secondo posto! Brava davvero!
    P.S. Anche io sono Febbraio, anche se sono acquario. Anche io ogni tanto penso: “e se fossi nata il 29?!” Oddio..non oso immaginare…
    Baci
    Fede.

  21. domenico ha detto:

    Intanto a Sanremo, sul grande palco che hai sempre sognato, hai quasi vinto (seconda solo per una distrazione), sei stata scelta te e proprio te per partecipare all’Eurovision, e realizzare così un altro tuo sogno, Di Caprio ha pure vinto l’Oscar… chissà che Febbraio, e le sue “good vibes”, quest’anno non duri ben oltre il suo giorno in più 😉
    Break a leg, dear!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Premi "Invio" per cercare.